• Alessandro Felis

Il Sandomenico a Chieri


Di fronte alla chiesa di San Domenico, nel dedalo di viottoli che caratterizza il centro medievale di Chieri, un porticato conduce a una graziosa corte su cui si affacciano alcune boutique e l’accesso al ristorante situato al primo piano della vecchia tintura. Salendo i gradini della scala ci si sente subito a casa. Molti cambiamenti, quest’anno, nell’antico e fascinoso palazzo. Rinnovata nell’aspetto ma non nel calore dell’accoglienza, la sala ristorante ritrova la sua giovinezza. Il bianco domina, dai muri alle sedie e alle candide tovaglie dei tavoli ben distanziati. Una rivisitazione del locale, attualizzato ma con intatta la sua anima. I padroni di casa? Angelo in cucina e Rosita in sala, per fortuna, non sono cambiati, semmai ogni visita, ogni anno che passa conferma la loro cortesia, gentilezza e passione che li muove, sempre alla ricerca della coccola per fare stare bene. Lo chef, da buon padrone di casa, esce per proporre i suoi piatti e guidare gli ospiti insieme alla consorte.


Oltre alla cena e al pranzo della domenica, ora ci si può anche avvicinare ai piatti dello chef attraverso l’apericena che a 18 €, con la seconda consumazione a 4 €, invita all’esperienza. Imperdibile, nella bella stagione, goderselo nel suggestivo cortiletto che diventa romantico dehors. Un primo passo in quest’universo impregnato della natia Sardegna e del Piemonte che ha marcato la sua vita, anche professionale. Altra piacevole novità e bella sorpresa, i prezzi che si alleggeriscono: menu territorio a 35 € e del mercato a 45 €.


Polpo arrostito con peperone o passatina di zucca e amaretti, salmone in crosta di pistacchi e purea di cavolfiore, spaghetti alla chitarra con burrata, porri glassati, bottarga e tarte tatin. Ma anche l’antipasto piemontese con insalata russa, battuta al coltello e acciughe al verde. Una visita alla cantina – o sarebbe meglio dire al forziere? - equivale a un giro virtuale delle aziende che contano, italiane, francesi e non solo. Una passeggiata da capogiro dove etichette prestigiose, grandi formati, vecchie annate, distillati, faranno gioire il più esigente dei discepoli di Bacco. E la sensazione di benessere che da tempo pervade


Via San Domenico, 2/b

Chieri

Tel: +39.011.941.18.64

ristorante.sandomenico.chieri@gmail.com



#Sandomenico #Chieri #Collinatorinese #Sardegna #Piras

143 visualizzazioni

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001.

  • White Facebook Icon
  • LinkedIn

Alessandro Felis

Partita Iva: 05644840018

 

 

©2016 by l'Uovodicolombo_Torino