• Alessandro Felis

A Cherasco, Noi le ChiamiAMO Chiocciole


Le chiocciole – mi raccomando non diciamo lumache – danno l’idea della lentezza, della mancanza di movimento, eppure il mondo dell’elicicoltura cheraschese è quanto di più dinamico sia dato di conoscere. Chiariamo anzitutto che la chiocciola ha il guscio e la lumaca no, e pochi lo sanno! La città, che alle porte delle Langhe meriterebbe di essere annoverata tra i più bei comuni d’Italia, per alcuni giorni ha vissuto all’insegna del gasteropode il cui nome in latino (cochlea) diede il nome allo strumento per mangiarle (cochlear), ossia l’odierno cucchiaio.

I nostri antenati ne erano ghiotti e probabilmente già ne conoscevano le molteplici virtù terapeutiche e cosmetiche. Torniamo al presente: dal 28 settembre al 1° ottobre Cherasco si è animata di eventi intorno alla chiocciola. La grande tensostruttura in piazza degli Alpini ha visto per tre sere consecutive alternarsi i locali delle Osterie d’Italia Slow Food del territorio e i ristoranti locali proporre ricette che dall’antipasto al dessert erano rigorosamente costruite intorno al mollusco che, di volta in volta, si arricchiva di sapori, profumi e dimostrava la sua incredibile capacità a trasformarsi in manicaretti sfiziosi e ricercati. Si celebrava così il tredicesimo Festival della chiocciola in cucina e la quarantasettesima edizione dell’Incontro Internazionale di Elicicoltura.


Il fulcro della manifestazione è stato il convegno che ha ospitato numerosi ospiti, anche stranieri, interventi di prestigiosi cattedratici e la premiazione della prima edizione del Premio giornalistico “Chiocciola Metodo Cherasco” promosso dall'Associazione Nazionale Elicicoltori in collaborazione con il Comune. Vincitrici sono state le due colleghe Clara Mennella e Laura Filios. Laboratori, bancarelle, presentazioni, degustazioni sono stati la cornice di una festa dove ogni locale era aperto per accogliere la marea di visitatori (10.000 presenze solo la domenica). Un sistema collaudato, una collaborazione fattiva tra popolazione, istituzioni, giornalisti e operatori del settore elicicolo che funziona e deve servire da esempio per altre realtà.


Il tutto è riassunto nelle parole di Simone Sampò, sempre attivo ed efficiente Presidente ANE e Direttore dell’Istituto Internazionale di Elicicoltura: “Noi le ChiamiAMO Chiocciole è il modo migliore per scoprire l’elicicoltura … in questo mondo magico per 4 giorni indimenticabili.”


Istituto Internazionale di Elicicoltura

Corso Einaudi, 40

Cherasco

Tel: +39.0172.489.382

info@istitutodielicicoltura.com

iwww.istitutodielicicoltura.com

#chiocciole #lumache #Cherasco #elicicoltura

35 visualizzazioni

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001.

  • White Facebook Icon
  • LinkedIn

Alessandro Felis

Partita Iva: 05644840018

 

 

©2016 by l'Uovodicolombo_Torino