• Alessandro Felis

Prima dell’Alta Langa 2019


Lo spumante Metodo Classico italiano nasce in Piemonte, non mi stancherò mai di ripeterlo e nel tempo, la seconda fermentazione in bottiglia - elaborazione come dicono i francesi - si è affermata, affinata e pone oggi la nostra regione ai vertici nazionali. Grandi case e piccoli produttori affiancati pe un comparto che ci accompagna nei giorni di festa e non solo. Il consumo è sempre più orientato sulle bollicine.


In constante aumento (280 attualmente) gli ettari rientranti nella Docg Alta Langa suddivisi tra le province di Asti, Cuneo e Alessandria per una produzione di circa 1.300.000 bottiglie, tutte millesimate. Le previsioni sono alla crescita anche nei prossimi anni. Il Consorzio conta 100 viticoltori tra cui 25 produttori che propongono le pregiate cuvée a base Pinot noir e/o Chardonnay con possibile presenza, da disciplinare, di 10% di vitigni non aromatici autorizzati.


Lunedì 1°aprile – e non era uno scherzo – al Castello di Grinzane Cavour, la grande anteprima 2019 con presenti le case storiche (Banfi, Giulio Cocchi, Enrico Serafino, Fontanafredda, Gancia, Tosti) e i viticoltori (Avezza, Bera, Paolo Berutti, Agricola Brandini, Bretta Rossa, Colombo Cascina Pastori, Roberto Garbarino, Germano Ettore, Giribaldi, Pianbello, Contratto, Marcalberto)i) che sono l’essenza del Consorzio. Da rilevare, la presenza dei nuovi arrivati Araldica, Ca’ du Sindic, Coppo, Pecchenino, Rizzi, a dimostrazione del dinamismo del settore. Più di 50 le etichette in degustazione per un evento riservato a giornalisti e operatori del settore.


Alta Langa ha tutti i titoli per considerarsi una eccellenza nell’eccellenza, una voce diversa ma fondamentale complemento della tavolozza enologica regionale. Bianchi o rosati, brut, riserva, pas dosé, blanc de blancs o blanc de noirs: tante declinazioni per un solo percorso qualitativo che nasce in vigneti ad altitudini non inferiori ai 250 metri s.l.m.. Ricordiamo ancora che il Piemonte è probabilmente l’unica regione, non solo italiana, che possa contare su una gamma tanto articolata di vini da comprendere tutte le tipologie possibili e permettere, quindi, tutti gli abbinamenti immaginabili e altri ancora.


Consorzio Alta Langa

Piazza Roma, 10

Asti

Tel: +39.0141.59.48.42

www.altalangadocg.com - info@alatalangadocg.com


47 visualizzazioni

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001.

  • White Facebook Icon
  • LinkedIn

Alessandro Felis

Partita Iva: 05644840018

 

 

©2016 by l'Uovodicolombo_Torino