top of page
  • Immagine del redattorealessandro felis

Mannarino raddoppia a Torino!


In meno di sei mesi, sono stato due volte, in via IV Marzo, a cena nel secondo locale torinese de Il Mannarino, il giorno dell’inaugurazione a giugno e la scorsa settimana per una serata conviviale. Il brand, nato nel 2019, è guidato da Gianmarco Venuto e Filippo Sironi, due giovani imprenditori, e conta oggi 12 punti vendita a livello nazionale. Un lombardo e un pugliese uniti dall’amicizia e da indubbie capacità manageriali che portano la loro creatura a svilupparsi sull’intero territorio nazionale. Da giugno Torino conta questo secondo locale che, nel cuore del Quadrilatero, a pochi passi dal Duomo, invita alla scoperta di una cucina dominata dalla carne, dall’accento spiccatamente meridionale e con l’influsso pugliese dominante.

 

Dalla macelleria alla tavola, in estrema sintesi, la filosofia di una formula che piace e attira clienti di ogni età. Il nome deriva dal coltello da cucina con cui i macellai di paese tagliano la carne sul banco - una piccola mannaia - e questa parola ha finito con l’identificare il macellaio di fiducia nel lessico popolare. Il bancone macelleria accoglie e riempie la prima sala del locale. Tagli bovini di varie razze e bombette, ma non solo, sono le star delle vetrine refrigerate dove potere acquistare per asportare o scegliere per consumare sul posto la carne preparata dalla cucina.

 

Bello il locale, di buon gusto, così come è curata la mise en place con vasellame di classe e coordinato all’ambiente che porta il Sud a Torino. Un grande ulivo nel centro del locale e quelli bonsai sui tavoli ricordano la vocazione oliandola delle terre del Tacco della Penisola. Un Primitivo sfuso, fruttato e beverino accompagna piacevolmente la cena.

 

Dal 6 dicembre, da Mannarino si può vivere l’esperienza dell’Accademia, accompagnati da un macellaio della casa con il quale tagliare la carne e preparare alcune ricette per poi condividerle con gli amici. Basterà essere anche solo un tavolo per aggiungere divertimento e nozioni di cucina al fascino mediterraneo del luogo. La mia esperienza è stata condotta e raccontata da Matteo, entusiasta collaboratore del locale torinese, originario di Francavilla, orgoglioso delle sue origini e del suo mestiere di cui è stato un testimonial d’eccezione.

 

Limoncello, mirto e finocchietto, dopo il cannolo da farcire sul momento, sono d’obbligo per chiudere in bellezza.

 

Il Mannarino

Via 4 Marzo, 12 - Torino

Tel: +39 0119615706 




57 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Presa Visione

Comentarios


bottom of page