top of page
  • Immagine del redattorealessandro felis

Un po’ di cucina torinese a Casa Sanremo

Tempo di Festival di Sanremo, tempo di musica ma non solo. La rassegna canora che si presenta come un vero e proprio evento con ripercussioni anche sociali, economiche e perché no politiche, per una settimana diventa la vetrina del Bel Paese. Un’occasione ghiotta, quella della kermesse ligure, per presentarsi e godere dell’enorme ritorno audiovisivo.


Non poteva mancare l’enogastronomia e, nello specifico, la cucina italiana con la partecipazione del compartimento. Lady Chef della Federazione Italiana Cuochi. Importante la rappresentanza piemontese capitanata dalla coordinatrice regionale Caterina Quaglia con altre 5 colleghe cuoche: Loredana Fiorio, Ionela Munteanu, Emiliana Rampado, Alessandra Ingenetti e Silvana Musej.


Le ricette del nostro territorio, preparate con accento femminile, saranno proposte ad artisti e VIP che transiteranno da Casa Sanremo, spazio adibito a incontri e pubbliche relazioni. Un’occasione ghiotta per conoscere queste signore del gusto e i loro piatti. Campanilismo nel campanilismo, vorrei ricordare che nella compagine regionale, due chef sono torinesi: Ionela Munteanu del ristorante Caffè Stazione a Pessinetto e Loredana Fiorio, vice Lady chef provinciale, membro del Consiglio Direttivo dei Cuochi della Mole e, attualmente, alla testa delle cucine delle Cantine Risso.


Al di là dei nostri gusti musicali, dei cantanti che sosterremo col tifo, saremo tutti a sostenere la brigata rosa delle chef che porteranno i gusti della nostra terra nella vicina Liguria e a tutti coloro che si recheranno a Casa Sanremo che sarà anche Casa Torino, Casa Piemonte!






213 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page