• Alessandro Felis

Il Mago dell'olio


Un invito per celebrare l’eccellenza dell’olio di oliva extravergine da Marcello Trentini, in arte Magorabin o, per gli amici, semplicemente Mago, affascina, poi intriga fino al momento dell’evento che, come sempre, sarà sempre diverso da quanto ti aspettavi. Padroni di casa d’eccezione, Diana Frescobaldi, Presidente del Consorzio Laudemio affiancata da Fausto Arrighi, per ben 35 anni Direttore per l’Italia della rossa guida Michelin, da più di un secolo ambito ricettacolo di indirizzi per gourmet e viaggiatori. Un pugno di giornalisti torinesi coinvolto nel concorso che, il tempo di otto cene, gira l’Italia per abbinare le soavi spremute d’oliva delle campagne toscane.

Appena seduti, sotto l’occhio vigile del Mago e della moglie Simona, l’intima sala si trasforma in un palco dove il Cappellaio Matto ti accompagna, per stupirti e sedurti, in un Paese delle Meraviglie con ritmi, all’inizio frenetici poi più lenti che vedono succedersi stuzzichini, piatti, variazioni, creazioni, provocazioni, aspirazioni, ispirazioni e reminescenze che né possono né devono lasciare indifferenti. L’olio accompagna e si integra, in alcune sue declinazioni – Colognole, Antico Podere La Costola, La Palagina –, alle magie della cucina che strabilia con il carpaccio di baccalà alla maionese di gamberi – eccezionale falso d’autore -, ammalia i tradizionalisti con l’agnello laziale, nocciole e carciofo e gioca, dissacra, attentando all’essenza partenopea con una rivisitazione dolce, destrutturata, blasfema, geniale, della pizza.

Ma il gioco non finisce, anzi ben vengano i tempi supplementari con un nuovo crescendo, un gran finale sinfonico, da spettacolo pirotecnico in cui i commensali sono pedine che su una scacchiera sapientemente studiata e predisposta vengono portate a provare un mix di emozioni sensoriali che, a volte, quasi colpiscono, lasciano interdetti, il tempo di riprendersi e raccogliere il successivo invito al viaggio nella galassia dove il Mago sperimenta, diverte, anzitutto si diverte e gode dell’apprezzamento dei commensali che scruta e studia nei minimi gesti, sguardi, pronto ad intervenire, raccontare, spiegare. A presto con Laudemio (pagina “in bottega”) e Magorabin (pagina “in cucina”) sempre su ”Il mio lato critico, la guida che non c’è”!

Magorabin

Corso San Maurizio 61/b

Torino

Tel: 011.81.26.808

www.magorabin.eu

Società per la valorizzazione

della olivicoltura di pregio toscana

Via dei Serragli 133

Firenze

Tel: 055.23.37.134

www.laudemio.it

#olio #Toscana #Magorabin #Torino #Michelin

75 visualizzazioni

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001.

  • White Facebook Icon
  • LinkedIn

Alessandro Felis

Partita Iva: 05644840018

 

 

©2016 by l'Uovodicolombo_Torino