• alessandro felis

A Formello, la birra si fa in tre

Conosco Marco Miglioli da alcuni anni, da quando era appena tornato da Dubai e iniziava l’avventura al Carignano del Grand Hotel Sitea di Torino con Fabrizio Tesse e Ruggero Rolando. Un furetto, sempre in movimento, esile ed entusiasta che sprizza creatività da ogni poro della pelle e ti trascina nel suo mondo culinario.


Quando mi ha chiamato nei giorni scorsi per raccontarmi di questo suo nuovo progetto che lo porta per qualche mese in provincia di Roma ho ascoltato con interesse e, per la prima volta, mi ritrovo a scrivere di un locale che deve ancora aprire, proiettandomi nel futuro che, date le premesse, ci auguriamo tutti roseo. Una delle tante cose strane di questi mesi travagliati dove succede tutto e il contrario di tutto, dove chi, come noi, opera nel settore del gusto, naviga a vista. E l’idea di una nuova apertura, anche se ancora sulla carta ma imminente diventa linfa vitale da iniettare nel settore e auspicio di giorni finalmente sereni.


Siamo a Formello, in provincia di Roma, insieme al collega/amico pasticcere Marco – anche lui - Sforza, il giovane chef affianca la famiglia Faenza (maestri nell’arte brassicola) nello sviluppo della loro attività. Al Ritual Lab, birrificio nato dalla passione di papà Roberto e del figlio Giovanni, si affiancheranno due locali per altrettante concezioni della cucina: un bistrot in un container attiguo al birrificio e sopra al medesimo, il Mogano, ristorante gourmet che sin dal nome trasmette solidità e sicurezza. Ai fornelli, Matteo, ultimo rampollo di casa Faenza - abbiamo anche Valerio alla distribuzione delle birre - accomunato ai due Marco di origini torinesi, dalla passione e le esperienze che lo hanno portato a girare il mondo. Il risultato: una filosofia che vede primeggiare il territorio ma con un respiro internazionale che in poche semplici proposte al Ritual Lab Room e con un menu e una degustazione a 70 € al Mogano faranno girare il mondo senza spostarsi da questo mondo cresciuto intorno a una famiglia innamorata della birra. Qui si frollano non solo le carni ma anche in pesci. Oggi non dico altro, appena possibile ne riparleremo e soprattutto andremo ad assaggiare. Anzi una cosa la dico ancora, rassicuro gli amanti del vino perché non ci saranno solo birre ma si parte già con una cantina di circa 700 etichette. Come inizio, in un birrificio, non c’è proprio male!


Una squadra blasonata che, siamo pronti a scommettere, punta in alto e ambisce ad ampliare le soddisfazioni di casa Faenza, fresca del premio Birra dell’Anno 2020 assegnato dall’Unionbirrai per la miglior birra artigianale. L’apertura? Appena possibile, in virtù della legislazione del momento.


Ritual Lab - Ritual Lab Room - Mogano

Viia del Praticello Alto, 5/7 - Formello (Roma)

Tel: +39 3515525554

https://www.ritual-lab.it/ - info@ritual-lab.it




27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti